Consigli Utili Punta Elicoidale Trapano Avvitatore

Published on marzo 18th, 2015 | by trapanof

0

Punte per Trapano Avvitatore

Una piccola panoramica sui tipi di punte per trapano avvitatore per avere sempre la punta adatta per ogni lavoro

Cosa serve per fare fori perfetti? Un ottimo trapano avvitatore, certo. Ma lo strumento che fisicamente buca la superficie è la punta, il trapano deve solamente fornire la forza rotatoria necessaria per guidare la punta in modo adeguato.
Dato che per ogni superficie esiste un tipo di punta dedicata è quantomeno opportuno dotarsi di un set di punte che possa coprire la maggior parte delle esigenze lavorative.
Un buon punto di partenza potrebbe essere un kit composto da circa una decina di punte elicoidali diverse e cinque – sei punte dedicate

Punte Elicoidali

La punta elicoidale è la punta di più comune utilizzo, ha una forma cilindrica con una punta aguzza. Due scanalature elicoidali la percorrono per circa due terzi della sua lunghezza producendo la tipica forma a spirale. La cima della punta dove le scanalature si incontrano e si troncano è la parte tagliente; solitamente abbiamo due taglienti, ma esistono anche punte a quattro taglienti. Tramite le scanalature i detriti della superficie lavorata vengono espulsi così da garantire un taglio il più pulito e preciso possibile. L’estremità opposta ai taglienti è chiamata codolo ed è la parte che si inserisce nel mandrino del trapano.
Le punte elicoidali vengono prodotte a seconda dell’utilizzo, in differenti materiali e dimensioni e trovano impiego nella lavorazione di superfici quali legno, metallo e muro.

 

Punte Elicoidali per Muro

Queste punte trovano il loro utilizzo nella forature di materiali quali calcestruzzo, cemento, mattone, pietra, intonaco e tutti quei materiali duri con questo tipo di consistenza. Sono punte dal corpo in acciaio e dalla sommità in carburo di tungsteno che vengono usate per fori relativamente piccoli, nell’ordine dei ¾ di pollice o meno, ad esempio supporti per scaffali e pensili.
Questo tipo di punte non deve essere pilotato ad alte velocità per il rischio di surriscaldamento, con la conseguenza di rovinare la punta. Durante la l’utilizzo è consigliabile un movimento avanti e indietro per rimuovere polveri e detriti dal foro.

 

Punte Elicoidali per Legno

Una punta elicoidale specifica per forare il legno presenta alcune caratteristiche della punta fresatrice piatta. Il corpo della punta è percorso per due terzi da due scanalature che formano una spirale come in tutte le punte elicoidali, ma dove le scanalature si incontrano, cioè tra i due taglienti, si trova una punta aguzza che fa da guida al taglio. Altre due punte aguzze ai bordi aiutano a dare stabilità. Le scanalature anche qui servono per avere pulizia dai detriti nei tagli più profondi.

 

Punte Fresatrici Piatte

Come il nome suggerisce, queste punte fresatrici hanno una forma piatta che ricorda una paletta. Osservando la parte tagliente possiamo notare una piccola lancia piatta con al centro una punta affilata; quest’ultima serve come guida per il taglio, centrando il foro apre la strada alla punta vera e propria.
Queste punte, chiamate anche mecchie, sono generalmente utilizzate per legni morbidi o di durezza media, anche cartongesso ma non sono adatte per lavorare materiali molto duri come il metallo. Sono delle ottime punte per forare facilmente il legno e possono rivelarsi molto utili per velocizzare i vostri lavori di installazione. Esistono in commercio specifiche prolunghe per garantire maggiore profondità al taglio.

 

Punte Svasatrici

Le punte svasatrici sono strumenti indispensabili quando si ha la necessità di forare e fissare, poiché ci permettono di forare gli alloggi per le viti nei vari materiali. Queste punte sono disponibili in differenti forme (coniche, piatte, ad innesto), misure ed angoli di taglio. Hanno profili che si accoppiano alla forma delle viti e creano un alloggiamento perfetto per la testa della vite stessa che una volta avvitata non sporge dalla sagoma della superficie dando un aspetto pulito ed ordinato al lavoro.
Gli svasatori ad innesto sono svasatori che si applicano sulle punte elicoidali (con un serraggio a brugola) di modo che la foratura e lo svasamento possano essere eseguiti in un’ unica operazione.

 

Frese a Tazza

Le frese a tazza sono punte specifiche per eseguire tagli circolari sulle varie superfici. Hanno la forma di una tazza, un cilindro concavo con i bordi dentati deputati al taglio. Al centro della tazza c’è una punta elicoidale sporgente che serve da stabilizzatore. Infine il codolo per l’innesto nel mandrino del trapano. Possono tagliare legno, plastica e vari metalli come ferro, acciaio e alluminio.
Queste punte sono indispensabili nell’ installazione di tubature o cavi.

Leggi l’articolo ed impara ad usare una Fresa a Tazza

 

Punte Forstner

Le punte denominate Forstner, sono di forma cilindrica e vengono solitamente utilizzate per praticare con precisione fori ciechi di profondità variabile, ad esempio nell’installazione di perni e cardini. Sono infatti tipicamente usate nell’industria del mobile e nei progetti di lavorazione del legno in larga scala.
Queste punte richiedono molta forza per essere pilotate e sono di conseguenza adoperate con dei trapani a colonna piuttosto che con quelli a mano.

Kit Punte per Trapano Avvitatore


About the Author

trapanof



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 6 =

Back to Top ↑