Consigli Utili quale trapano scegliere?

Published on maggio 25th, 2016 | by trapanof

0

Tanti Tipi di Trapano. Quali i Migliori per Te?

In commercio ci sono tanti tipi di trapano chiamati con nomi simili. Trapano avvitatore. Trapano a percussione. Avvitatore ad impulsi. Tutti questi nomi ti mandano in confusione? Facciamo chiarezza.

Quando ci troviamo a dover scegliere tra i tanti tipi di trapano presenti sul mercato, dovremmo avere in mente quali compiti il nostro nuovo elettroutensile dovrà sostenere.

Dato che esistono utensili più o meno adatti a seconda dell’ utilizzo che ne faremo, è meglio selezionare ciò che corrisponde alle nostre esigenze. Ci orienteremo su tipi di trapano differenti a seconda se ci occorra forare materiali duri, come cemento, mattoni, pietra, oppure se abbiamo l’esigenza di lavorare solo col legno  e così via…

La scelta del trapano giusto si fa difficile quando non conosciamo le caratteristiche e le funzioni che hanno.

A prima vista i diversi tipi di trapano sembrano tutti molto simili a causa della loro tipica forma “a pistola”, tuttavia guardando bene si possono notare i particolari che li differenziano l’uno dall’altro.

Cominciamo con quello strumento a cui si fa riferiamento quando parliamo di Trapano Avvitatore.

Che cos’è un Trapano Avvitatore?

E’ il più famoso e più comune trapano. Forse ne hai uno, anche non recente, riposto nella cassetta degli atrezzi. Puoi trovarne sia da collegare alla rete elettrica che più evoluti, alimentati a batteria. Nel corso del tempo sono diventati più leggeri.

Il mandrino, che è la parte che accoglie le punte, non ha più bisogno della chiave per essere serrato. (Se vuoi saperne di più sul mandrino, leggi Il Mandrino nel Trapano Avvitatore). Gli ultimi modelli di trapano avvitatore montano anche utili optional come luce a LED integrata, indicatore di carica residua, ganci da cintura etc..

  • Attenzione, questi tipi di trapano sono quelli che vengono anche chiamati genericamente avvitatori!

Gli avvitatori sono generalmente più compatti di un trapano avvitatore e non presentano il classico mandrino, ma un attacco esagonale per punte specifiche come il Bosch GSR 10,8 V-EC Professional

Il trapano avvitatore è la classica via di mezzo che assolve ai basilari compiti di foratura ed  avvitatura. E’ possibile trovare buoni prodotti a prezzi largamente abbordabili.

Questo tipo di trapano va benissimo per impieghi non specifici o gravosi, avvitatura/svitatura di viti in materiali non particolarmente duri e foratura di materiali non duri, come ad esempio pietra.

Il limite non è dato dalla potenza, ci sono infatti anche trapani avvitatori a batteria da 18V, quanto dal modo in cui questa potenza viene scaricata, ovvero solo nel movimento di rotazione.

Primo postoboschgsr10-8vecamazonebaylogo
Secondo postomakita DF330DWEamazonebaylogo
Terzo posodewalt dwd014samazonebaylogo

 

Vi parlo ora di un altro tipo di trapano, che presenta le stesse caratteristiche di un trapano avvitatore, ma con un asso in più nella manica, il così detto trapano a percussione.

Che cos’è un Trapano a Percussione?

Un trapano a percussione è un trapano avvitatore con integrata una funzione di percussione. Facile, ma vediamo più in dettaglio.

Un trapano avvitatore a percussione è molto simile esteticamente ad un trapano avvitatore che non presenta questa caratteristica.  Ciò può generare un po’ di confusione a prima vista.

Quindi cosa significa questa funzione di percussione?

Immaginate, mentre state facendo un bel foro con il vostro trapano, che qualcuno assesti dei colpi di martello sulla parte posteriore del vostro beneamato elettroutensile. Questo martellamento assiale continuo serve ad aiutare la punta a penetrare più in profondità nel materiale che state lavorando.

La percussione in questo specifico tipo di trapano è disinseribile a piacimento quando non necessaria. Si seleziona tramite apposito tasto raffigurante, guarda caso, un martello!

Scegliete un trapano a percussione a filo o batteria soprattutto se avete necessità di fare opere murarie leggere e fori in materiali duri come cemento e pietra. Per questi impieghi è il trapano giusto!

Con un trapano avvitatore senza percussione sprechereste solo tempo e punte. Tenete conto che un trapano a percussione è mediamente più pesante ed ingombrante di un trapano avvitatore senza percussione.

Primo postoDewalt dcd995p2amazonebaylogo
Secondo postoBosch GSB 18-2-LI Plus Professionalamazonebaylogo
Terzo posomakita hp1631x100amazonebaylogo

Trapano Demolitore e Tassellatore

Ho specificato, come finalità di utilizzo del trapano a percussione, opere murarie leggere. E’ chiaro che non sarà lo strumento da scegliere per la ristrutturazione di una casa. In questo caso ci si dovrà orientare sui trapani della categoria dei tassellatori (chiamati anche perforatori) o quella dei demolitori.

Qual è la differenza?

Brevemente, un trapano tassellatore ha sia la funzione di sola foratura che quella di sola percussione e possono essere usate separatamente oppure combinate. Sono gli elettroutensili usati più spesso nell’edilizia per via della loro versatilità.

Il trapano demolitore (o martello demolitore), è utilizzato unicamente per demolire. Ha una sola funzione, che è quella di battuta. Disponendo di questa unica funzione, un trapano demolitore presenta meno ingranaggi di un trapano tassellatore ed è quindi meno soggetto a rotture e guasti delle parti meccaniche. Se è usato specificamente per lavorare il suolo, più grosso è lo strumento, migliore è il risultato.

Su questi tipi di trapano troviamo un particolare tipo di mandrino chiamato SDS, SDS plus o SDS max, a seconda delle dimensioni, che accoglie solo punte specifiche.

Primo postoMakita HR4013Camazonebaylogo
Secondo postoHitachi dh28pcyamazonebaylogo
Terzo posobosch gbh 2-20damazonebaylogo

 

Ecco arrivato il momento di abbandonare la parola trapano, perché adesso parliamo di avvitatori.

Si possono creare dei faintendimenti a causa del fatto che i trapani avvitatori senza percussione vengono spesso chiamati semplicemente avvitatori.

Che cos’è un Avvitatore ad Impulsi?

Gli avvitatori ad impulsi sono elettroutensili pensati e sviluppati quasi esclusivamente per assolvere alle mansioni di avvitatura e svitatura. Soprattutto quand’ è richiesta grande potenza. Sono specializzati in questo compito, che svolgono con una straordinaria efficacia. Osservando un avvitatore ad impulsi notiamo come questo sia sprovvisto di mandrino.  Presenta invece un alloggiamento esagonale adatto per accogliere e cambiare gli appositi inserti con estrema rapidità.

Cerchiamo di capire come funziona e cosa differenzia un avvitatore ad impulsi da un trapano avvitatore. Qui troviamo un’analogia con il trapano a percussione. Infatti entra in gioco una forza che ci facilita il lavoro, ma agisce in maniera differente. Adesso vi spiego.

Immaginiamo di dover svitare un bullone con il solo aiuto di una chiave inglese e della nostra forza. Nonostante il massimo impegno da parte nostra, questo bullone è talmente serrato che non si muove di un millimetro. Ma se cominciassimo a dare dei colpi di martello sulla chiave inglese? Un’ottima idea! Con quei colpi forti quel bullone comincerebbe ad allentarsi da riuscire così a svitarlo.

Questa è una similitudine che spiega come lavora un avvitatore ad impulsi. Un elettroutensile capace di generare una grande quantità di coppia nel movimento di rotazione con dei colpi veloci e ritmati. Con questo meccanismo riesce ad avvitare e svitare con grande forza senza danneggiare né le punte, né le teste delle viti.

Primo postoMilwaukee m18 avvitatore ad impulsiamazonebaylogo
Secondo postoBosch GDX 18 V-ECamazonebaylogo
Terzo posoStanley Fatmax avvitatore ad impulsiamazonebaylogo

Avvitatore Pneumatico

Altro prodotto della famiglia degli avvitatori è l’avvitatore pneumatico. E’ lo strumento che viene utilizzato in fabbrica nelle catene di montaggio o da chi ha la necessità di avvitare e svitare in rapida successione. E’ possibile vederlo in uso tra gommisti e officine meccaniche. Questo avvitatore viene alimentato esclusivamente da aria compressa. Non ha bisogno di corrente elettrica ed è in grado di fornire una grande potenza.

Il problema nell’utilizzo fai da te nasce dal fatto che un avvitatore pneumatico ha bisogno di un compressore  potente con un serbatoio molto capiente. Per essere sempre pronto all’uso richiede continuamente aria in pressione per funzionare correttamente. Per questo motivo è una soluzione che sconsiglio per utilizzi fai da te. Nei casi in cui fosse richiesta molta potenza per avvitare e svitare è da preferire una chiave dinamometrica.

 

 

 

 


About the Author

trapanof



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 − due =

Back to Top ↑